La Figura di Riferimento

La persona chiave al nido, una figura che seguirà il bimbo in tutto il suo percorso al nido

E’ da sottolineare che la figura di riferimento non sostituisce affatto la relazione tra bambino e genitori ma l’ obiettivo del micronido è quello di offrire una persona con la quale i piccoli possono relazionarsi in modo particolare durante alcune delle ore che passano lontani da casa.

Il Bello dei Bimbi adotta un sistema basato sulla figura di riferimento. I bambini molto piccoli sono quasi completamente dipendenti dagli adulti, sono le sole persone all’interno del nido che non possono capire perché si trovano li, la persona di riferimento ha il compito di far vivere serenamente l’esperienza al nido creando occasioni stimolanti e momenti costruttivi.

La figura di riferimento al nido, consente la costruzione di relazioni di cura significative e il rispetto dei ritmi individuali di ciascun ospite, superando i rischi di modalità di accudimento impersonali. Il Micronido è stato pensato per favorire una relazione specifica tra un bambino, la sua famiglia e una educatrice in particolare.

>Il nido tradizionale è caratterizzato dall’elevato turn over del personale che determina numerosi cambiamenti delle educatrici e quindi di un basso livello di interazione adulto-bambino.

I bambini molto piccoli riescono a sentire un interesse particolare solo se questo si esprime attraverso un’interazione personale stretta e continuativa.

La qualità delle risposte individualizzate dipende dalla familiarità. La comunicazione infantile inizia con un linguaggio peculiare o gesti apparentemente senza significato, se la persona che se ne occupa non li conosce molto bene.

La Figura di Riferimento ultima modifica: 2012-07-16T19:36:35+01:00 da Sonia Greco

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *